Talenti in Azienda: il colloquio di selezione
1 settembre 2018
False piste
20 novembre 2018

L’imprenditore 4.0

Si parla tantissimo di industria 4.0 e di innovazione tecnologica. Non tralasciamo tuttavia la variabile n.1 del fare impresa: l’atteggiamento dell’imprenditore in chiave 4.0

L’innovazione tecnologica che ha dato vita al termine industria 4.0 (o in inglese Industry 4.0 indica una tendenza dell’automazione industriale che integra alcune nuove tecnologie produttive per migliorare le condizioni di lavoro e aumentare la produttività e la qualità produttiva degli impianti) rischia di far perdere di vista un elemento fondamentale delle organizzazioni che è rappresentato dalle persone.

L’avvento di tecnologie sempre più avanzate nelle aziende necessità di avviare il prima possibile un piano di crescita e formazione delle persone che saranno chiamate ad affrontare sfide e compiti sempre più complessi. L’imprenditore in primis dovrà rafforzare le sue caratteristiche di leaderhsip.

Vediamo quali sono alcune caratteristiche dell’imprenditore 4.0:

  1. Sentirsi la causa dei risultati dei suoi collaboratori

Significa che se un collaboratore non fa bene il suo lavoro l’imprenditore 4.0 non “scarica” la responsabilità su di lui ma cerca di capire come risolvere il problema della mancata “performance”. Si domanda cosa non ho fatto io per rendere il collaboratore bravo nel suo lavoro?

  1. Competenza

Se l’azienda cresce e diventa più tecnologica l’imprenditore è il primo che deve essere “esperto” in quello che sta cambiando. Studiare e formarsi per imparare le nuove tecnologie ma anche le cose che in azienda non ha mai seguito (fare un corso di Finanza Aziendale se si è sempre occupato di produzione). In questo riveste una particolare importanza proprio alla luce dell’avvento tecnologico acquisire competenze di gestione delle persone per portarle a operare con positività ed entusiasmo.

  1. Capacità di entusiasmare

La capacità n.1 per avere un team coeso e orientato al risultato. Questa capacità non si compra ma si deve allenare dentro di noi tutti i giorni. Il più “carico” dell’azienda deve essere l’imprenditore che da la carica a tutti gli altri. Come si fa? E’ fondamentale avere una meta da perseguire, un progetto aziendale ambizioso che metta in moto il naturale istinto della sfida. Solo in questo modo l’imprenditore sarà in grado di entusiasmarsi ed entusiasmare.

  1. Leadership direttiva

L’imprenditore 4.0 ha a cuore le persone della sua azienda. Sa che sono il “vero valore” aziendale e ha un alta considerazione e rispetto dei loro punti di vista e allo stesso tempo è in grado di far si che quando emette una richiesta questa venga eseguita senza eccezioni. A fronte di richieste non eseguite non si deve mai emettere un nuova richiesta in quanto in questo  modo si perde di autorevolezza nei confronti dei collaboratori e di solito anche la richiesta successiva probabilmente non verrà eseguita. Occorre invece affrontare la “causa” senza lasciare perdere o accontentarsi della risposta “non ho avuto tempo” in quanto quella diventerà la scusa per non eseguire nemmeno le successive richieste. Se l’imprenditore fa una richiesta di assicura che venga eseguita. Senza ma e senza se.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *